[PAX 2014] Mostrata la modalità fucina di Halo 2: Anniversary

Come preannunciato, al PAX, 343 industries ha finalmente svelato alcune caratteristiche della nuova fucina creata appositamente per Halo 2: Anniversary.

Untitled-6

L’immagine che vedete sopra contiene una lista dei cambiamenti, e delle caratteristiche, che questa nuova forge presenterà. Ne analizzerò alcune con voi:

  • Finalmente sembra che l’imprecisione dei magneti presenti nella forge di Halo 4 sia stata corretta: adesso dovrebbero essere molto più precisi ed affidabili.
  • Il precision control, eliminato in Halo 4, tornerà su Halo 2, permettendo di nuovo un posizionamento dei blocchi preciso come su Halo:Reach.
  • Sarà possibile allineare i blocchi al terreno, una feature probabilmente utile solo ai novizi di questa modalità.
  • Sarà possibile specchiare gli oggetti per la prima volta in una fucina di Halo.
  • Saranno aggiunte alcuni oggetti naturali, similmente a quanto abbiamo visto con Forge Island.
  • Sono state annunciate tre skybox maps, quindi potremo forgiare nel cielo di tre mappe del pacchetto di gioco, avendo probabilmente tre palette diversi.
  • Sarà possibile fare degli script semplici per gli oggetti, ma non si sa in cosa questo consista di preciso. Ipotizzo che sarà possibile creare degli switch simili a quelli presenti nelle nuove mappe, ma è solo speculazione.
  • Sembra che il budget della fucina sarà eliminato, facendo rimanere solo il numero massimo di oggetti come limite per i forger. Personalmente ritengo uno dei migliori cambiamenti apportati, visto che permetterà la creazione di mappe ancora più vaste e complesse.
  • Sarà visualizzato un indicatore di prestazioni. Potrebbe funzionare similmente alla creazione di contenuti presente in Far Cry 3, che ci indica a quanti frame andrà la nostra mappa, permettendoci di sapere in anticipo quanto sarà “sovraccarica” di materiali la nostra mappa e quanto sarà fluida da giocare.

10660981_536870106458230_1386449284_n

Nell’immagine sopra possiamo vedere come funzionerà il nuovo sistema di budget, in quelle due sotto invece possiamo ammirare alcuni dei nuovi pezzi forge che ci sono stati mostrati.

10588796_536870289791545_496094985_n10363341_678090205607472_45499080464040762_n

Riguardo alla forge, abbiamo scoperto alcuni nuovi dettagli su quello che potremo fare nel remake di Lockout.
Innanzitutto, come per Shrine, nessuno dei cambiamenti apportati nella mappa sarà definitivo, sarà quindi per noi possibile, utilizzando la forge, eliminare sia le stalattiti sia il vetro centrale della mappa.

Untitled-11

A proposito del vetro centrale: sarà infrangibile.
Rompere questa barriera richiederà almeno tre granate al plasma, quindi non sarà una cosa molto rapida. Inoltre il vetro andrà a ricrearsi dopo alcuni secondi, non andando ad influire a lungo sul flusso della mappa

Untitled-2

Per quanto concerne le stalattiti, che sono tre, uccidere qualcuno con esse ci ricompenserà con la medaglia “uccisione ambientale”. Sembra sia abbastanza veloce farle cadere, visto che si attivano con un paio di raffiche di BR, ma non sarà impossibile evitarle, visto che si noterà chiaramente se uno spartan sta sparando al cielo per attivare questa trappola ambientale.

Al contrario del vetro, queste non si rigenereranno, rendendosi disponibili solo una volta per partita.

Untitled-3

Al PAX ci sono anche stati mostrati i primi progetti di Lockout, una delle prime mappe create per Halo 2.

Untitled-4

Vedere queste immagini può essere molto utile a noi forger, visto che ci fa capire come difficilmente una grande mappa, come può essere Lockout, venga creata perfetta al primo colpo.

Ci sono voluti diversi mesi di testing per ottenere la mappa che oggi conosciamo tutti.

Vi lascio ad un paio di tweet contenenti il riassunto delle informazioni appena trattate, restate sintonizzati per avere tutti gli aggiornamenti del PAX!