L’universo di Halo – Le Creature eliminate dai giochi

Halo è una serie che presenta molte creature all’interno dei giochi, alcune ostili, come le specie che compongono i Covenant ed i Flood, altre neutrali, come i Moa e altri animali.

Ma se vi dicessi che Bungie, e 343 Industries, hanno pensato all’introduzione di altre specie, di altri nemici e di altre creature neutrali all’interno dei giochi?

Ovviamente non ci sarebbe alcuna sorpresa, durante lo sviluppo dei giochi ci sono sempre delle cose tagliate, che magari tornano in altri media o sono di ispirazione per soggetti che finiscono per l’essere implementati nei giochi.

Eccovi una raccolta delle specie Covenant e animali tagliate dai giochi prima della loro release ufficiale, insieme a varie forme Flood e dei prometeici che non hanno mai visto la luce del sole.

 

Forme flood eliminate

  • Nome – Flood Infector
  • Fazione – Flood
  • Gioco – Halo 3
  • Fonte – The Art of Halo 3
  • Stato – Non Canonico

Il Flood Infector sarebbe stata una forma ‘Pura’ di Flood incontrabile all’interno della campagna di Halo 3.

Il ruolo di questa forma pura sarebbe quello di ‘disturbatore’, in grado di lanciare un tentacolo capace di collegarsi a veicoli Umani o Covenant, creando un collegamento con la Mente Suprema che ne avrebbe poi assunto il controllo.

Oltre a questo, l’Infector sarebbe stato anche un avversario molto difficile da abbattere, in grado di rigenerarsi in circa 10 secondi.

 


  • Nome – Flood Juggernaut
  • Fazione – Flood
  • Gioco – Halo 2
  • Fonte – Feast of Bones
  • Stato – Canonico

Il Juggernaut è sicuramente una delle creature tagliate più famose dell’universo di Halo, anche se dobbiamo precisare che stiamo parlando della creature presente all’interno di Halo 2.

Cancellato dal gioco a causa della difficoltà esagerata durante gli scontri, il Juggernaut sarebbe stato un agglomerato di biomassa flood controllato da 5 forme di infezione che fungevano da cervelli. Alto circa 5 metri, il Juggernaut sarebbe stato effettivamente un mini-boss affrontabile, concetto rafforzato dal fatto che non sarebbe stato possibile affrontarne più di uno alla volta.

Il Juggernaut sarebbe dovuto essere un nemico molto resistente, molto forte e molto intelligente, ma questo avrebbe creato solo frustrazione nei giocatori, che lo avrebbero trovato invece troppo difficile da uccidere. Ridurne l’intelligenza avrebbe invece generato una semplice forma da combattimento più forte delle altre, ma niente comparabile ad un mini-boss come immaginato da Bungie.

Il Juggernaut è presente all’interno dei file di gioco di Halo 2, ma non è mai stato implementato all’interno della campagna; alcuni modder sono però riusciti a generarlo in-game, permettendoci di dare un’occhiata al modello e ad alcune animazioni di attacco; essendo un progetto eliminato sono assenti tutte gli altri elementi come suoni, IA corretta, animazioni di morte, etc…

Il sacrificio del Juggernaut non è stato però vano, in quanto è stato di ispirazione per le forme pure di Halo 3; inoltre, l’esistenza di questa forma Flood è stata resa canonica da 343 Industries, che lo ha citato in alcuni Phoenix Logs su Halo Wars 2 e lo ha reso un nemico affrontabile all’interno del cabinato Halo: Fireteam Raven.


  • Nome – Transport Flood Form
  • Fazione – Flood
  • Gioco – Halo 3
  • Fonte – The Art of Halo 3
  • Stato – Non Canonico

La Forma da trasporto Flood sarebbe stata una forma pura affrontabile all’interno di Halo 3.

Il suo ruolo sarebbe stato quello di trasportare forme da combattimento Flood da un posto all’altro; oltre a questo, questa forma Flood avrebbe avuto la capacità di raccogliere biomassa dal campo di battaglia, convertendola in forme da combattimento che sarebbero fuoriuscite da alcune sacche che si sarebbero formate una volta raccolta abbastanza biomassa.

Il suo design ricorda molto la forma pura ‘Stalker‘, rendendo plausibile il riutilizzo del design una volta che il concetto dietro la forma da trasporto è stato scartato.


 

  • Nome – Shielded Flood Carrier Form
  • Fazione – Flood
  • Gioco – Halo 2
  • Fonte – Halo 2 Limited Edition DVD
  • Stato – Non Canonico

Questa forma di Carrier è virtualmente identica ad una forma da Trasporto regolare, con la sola differenza che questa versione tagliata è ‘equipaggiata’ con uno scudo da polso Jackal posto nella parte frontale del corpo. Questo rende la creature più difficile da uccidere rispetto ad una Carrier form regolare.

 

 

SPECIE E UNITà COVENANT ELIMINATE

  • Nome – Drinol/Sharquoi
  • Gioco – Halo 1999/Halo 2
  • Stato – Canonico

I Drinol sono creature possenti e antiche, modificate geneticamente dai Precursori per combattere i Flood.

Non sono particolarmente intelligenti da soli, ma possono collegarsi ad una specie di mente-alveare per bilanciare a questo problema. Estremamente resistenti, le loro capacità vengono descritte all’interno del libro Halo: Envoy:

– Sono in grado di strappare a metà un Sangheili o un Brute a mani nude
– Sono capaci di distruggere un Kodiak a mani nude
– Sono così resistenti da sopravvivere ad un colpo di fucile da cecchino alla testa (cal. 14.5 x 114mm) e ad un razzo M19 in pieno petto.
– Sono in grado di incapacitare uno Spartan-II in armatura Mjolnir Mk.V

Nonostante la prima descrizione dell’aspetto di queste creature sia stata fornita solo con Halo: Envoy, le creature vengono rese canoniche sin da Halo 2.

Nell’edizione da Collezione di Halo 2 è infatti presente un piccolo libretto, chiamato ‘Conversazioni dall’universo’ che cita per la prima volta gli Sharquoi in una discussione tra Sangheili:

“Gli umani sono deboli, ma tenaci. Anche i più piccoli si scagliano contro le nostre difese con onore.
Se anche gli Unggoy fossero così devoti.

 

>>Sono perplesso dagli Umani, Comandante. La loro tecnologia è limitata, ma qualcuna è utile e le loro tecniche di combattimento sono impressionanti. Sono degli strateghi eccellenti. Ma quello che chiedo è: perchè non gli abbiamo offerto la possibilità di unirsi ai Covenant? Sin dall’inizio di questa guerra i Profeti non hanno fatto neanche un tentativo di assorbirli, non gli hanno neanche offerto la possibilità di sottomettersi con onore. Perchè?

 

Forse loro ne sono intimoriti? Non sappiamo dove sia il loro pianeta natale. Il loro schema di ritirata è completamente casuale oppure brillantemente mascherato. E se gli umani avessero più potere, più numeri di quanto sospettiamo? E se ci avessero condotti in trappola?

 

>>> No, non penso che sia quella la ragione. Continuano a perdere territori, e schema o non schema, le loro difese devono essere parte di un perimetro. Sospetto che li stiamo spingendo in una zona di combattimento ristretta in cui vogliono combattere con più cautela, presto potremmo essere in grado di usare gli Sharquoi. E le loro vittorie (degli umani), anche se poche, fanno affidamento sempre su forza bruta, strategia o fortuna. No. L’unico segreto che mantengono è la posizione del loro pianeta natale.”

Queste creature sono state create per la versione di Halo in terza persona a cui Bungie stava lavorando prima del passaggio alla Microsoft. Successivamente, lo Sharquoi sarebbe dovuto apparire anche all’interno di Halo 2.

 


  • Nome – Alien Trooper
  • Fazione – Covenant
  • Fonte – The Art of Halo & Halo 2 Limited Edition DVD
  • Stato – Non Canonico

Non c’è molto da dire su questa creature, sopratutto perchè non si conosce molto al riguardo. Dall’aspetto potrebbe sembrare essere una forma assunta dai Lekgolo, anche se il ruolo che avrebbe dovuto ricoprire sarebbe dovuto essere quello di cecchino usando l’arma tenuta sotto la pancia. Secondo quanto detto da Marcus Letho, la creature era arrivata alla fase di Texturing prima di essere eliminata, ed è stata forse una delle prime forme di Cacciatori


  • Nome – Keelbug
  • Fazione – Covenant
  • Gioco – Halo: Combat Evolved
  • Fonte – Halo 2 Limited Edition DVD
  • Stato – Non Canonico

Il ruolo del Keelbug sarebbe stato quello di arrivare sul campo di battaglia, tagliare i corpi a pezzi e portarli via. Sarebbe stato un modo creativo per de-spawnare i corpi e liberare la memoria della console.


  • Nome – Special Purpose Sniper
  • Fazione – Covenant
  • Gioco – Halo 2
  • Fonte – Halo 2 Limited Edition DVD
  • Stato – Non Canonico

Questa specie dei Covenant sarebbe stata un’unità da distanza capace di usare i suoi arti come tripode, spostandosi a destra e sinistra senza il bisogno di spostare l’arma. Durante lo sviluppo il team è riuscito anche a farlo penzolare dagli alberi. Lo sviluppo di questa creatura è arrivato in una fase avanzata, ma alla fine è stato rimosso.


  • Nome – Engineer
  • Fazione – Covenant
  • Gioco – Halo: Combat Evolved
  • Fonte – Halo 2 Limited Edition DVD
  • Stato – Canonico

L’Engineer sarebbe stata una specie dei Covenant non molto dissimile dagli Huragok che abbiamo poi visto su Halo 3: ODST e Reach.

Creati per Halo: Combat Evolved, gli Engineer sarebbero stati dedicati al recupero della tecnologia per i Covenant. Lo sviluppo degli Engineer è arrivato ad un livello avanzato, con tanto di modello completo di textures.


  • Nome – Stalker
  • Fazione – Covenant
  • Gioco – Halo: Combat Evolved
  • Fonte – Halo 2 Limited Edition DVD
  • Stato – Non Canonico

Lo Stalker è stato creato sotto richiesta di Marcus Lehto, che cercava una creatura più mostruosa visto l’aspetto di tutti gli altri personaggi creati.

Interessante notare come i primi studi sugli Elite fossero simili agli Stalker


  • Nome – Tankbeast
  • Gioco – Halo: Combat Evolved
  • Stato – Non Canonico
  • Fonte – Paul Russell

Questa creatura quadrupede presenta una corazza che copre gran parte del suo corpo, più precisamente il ventre e le parti inferiori delle zampe; potrebbero essere stati di ispirazione per i Cacciatori, almeno per quanto riguarda il concept di alieno corazzato con parti vermiformi vulnerabili.


  • Nome – Yanme’e Engineer
  • Fazione – Covenant
  • Gioco – Halo 2
  • Fonte – The Art of Halo
  • Stato – Non Canonico

Questa variante dei Droni avrebbe avuto il compito di riparare i veicoli e le strumentazioni dei Covenant.


Questa variante di Drone sarebbe stata molto più grande degli altri esemplari, e avrebbe avuto il ruolo di tiratore scelto. Nella release finale del gioco gli Yanme’e non sono stati inclusi tra le specie dei Covenant.

UNITà PROMETEICHE ELIMINATE

  • Nome – Forerunner Packmaster
  • Fazione – Prometeici
  • Gioco – Halo 5: Guardians
  • Fonte – autodestruct/Paul Richards
  • Stato – Non Canonico

Non si sà molto riguardo il Forerunner Packmaster ma, basandosi sul nome, è possibile che fosse un’unità dei Prometeici a capo dei branchi di Crawler. Il suo design sembra essere stato di ispirazione per quello dei Soldati Prometeici


  • Nome – Forerunner Cavalier
  • Fazione – Prometeici
  • Gioco – Halo 5: Guardians
  • Fonte – autodestruct/Paul Richards
  • Stato – Non Canonico

Il Forerunner Cavalier sarebbe stato un’unità dei Prometeici presente all’interno di Halo 5: Guardians. È molto probabile che il Cavalier sia uno dei design iniziali del Guardiano Eterno:

Infatti i Concept art mostrano il Cavalier in vari stati, tra cui uno definito ‘da conversazione’; questo, insieme ai vari concept rappresentanti varie abilità, sembrano indicare che sarebbe stato un personaggio unico e non un semplice nemico.

Oltre a questo, la traccia musicale dedicata al Guardiano Eterno si chiama proprio ‘Cavalier

 

Le Specie Animali Eliminate

  • Nome – Thornbeast
  • Gioco – Halo: Combat Evolved/Halo Wars
  • Fonte – Halo: Combat Evolved Trailer
  • Stato – Canonico

Le Thornbeast, o Bestie Spinose, sono delle creature caratterizzate dalla presenza di cinque lunghe ‘spine’ poste sulla schiena, e sarebbero dovute essere inserite all’interno di Halo: Combat Evolved come animali pacifici che pascolavano per le mappe; i marines avrebbero avuto la possibilità di montargli in groppa.

Sono stati eliminati a causa di complicazioni con l’IA.

Le bestie spinose sarebbero dovute apparire anche all’interno di Halo Wars come unità neutrali sul campo di battaglia; queste avrebbero reagito agli scontri e sarebbero scappate.

Durante lo sviluppo del gioco tutto il concetto dietro la presenza di animali sul campo di battaglia è stato scartato.

Quest’animale è stato reso canonico grazie al libro ‘Halo: Contatto su Harvest’, che li mostra come un animale molto consumato dai Brute.


  • Nome – Blind Wolf
  • Gioco – Halo: Combat Evolved
  • Fonte – Halo: Combat Evolved Trailer / Halo 2 Limited Edition DVD
  • Stato – Canonico

I Morolaath, o Blind Wolf, sono delle creature simili ai teropodi terrestri.

Predatori molto antichi, i ‘Lupi Ciechi’ non posseggono nè occhi nè arti superiori, ma bilanciano queste mancanze con delle zanne enormi ed un udito e olfatto estremamente sviluppati.

Queste creature sarebbero dovute apparire all’interno di Halo: Combat Evolved, dove il giocatore avrebbe avuto la possibilità di montargli in groppa. Un branco di lupi ciechi appare anche all’interno del trailer di Halo: Combat Evolved del 2000.

Alla fine queste bestie sono state rimosse dal gioco a causa dei problemi relativi all’IA.

Faranno la loro prima apparizione canonica all’interno della mappa multigiocatore di Halo 2, Terminal, dove vengono nominati dall’annunciatore. Appaiono anche in Halo: Hunters in the Dark, dove viene rivelato il nome Morolaath. Grazie ad Halo: Outpost Discovery è anche possibile vedere il modello 3D di questi animali.


  • Nome – Threeleg
  • Gioco – Halo: Combat Evolved
  • Fonte – Paul Russel
  • Stato – Non Canonico

Questa creature tripode sarebbe dovuta apparire all’interno di Halo: Combat Evolved.

Sostenuta da tre zampe e munita di due braccia, questa creature sembra possedere una sorta di esoscheletro chitinoso.


  • Nome – Vulpard
  • Gioco – Halo: Combat Evolved
  • Fonte – Paul Russel
  • Stato – Non Canonico

Questa bizzarra creatura sembra essere un incrocio tra un Leopardo ed un Avvoltoio, da cui anche il nome. Non si conosce praticamente niente di questa creatura, se non che è stata eliminata da Halo: Combat Evolved


  • Nome – Thorax
  • Gioco – Halo: Combat Evolved
  • Fonte – Paul Russel
  • Stato – Non Canonico

Questa piccola creature bipede presenta un solo occhio e due braccia molto lunghe ma sottili. Non si conosce altro della creatura se non che è stata eliminata da Halo: Combat Evolved.


  • Nome – DobermanGator
  • Gioco – Halo: Combat Evolved
  • Fonte – Halo 2 Limited Edition DVD
  • Stato – Non Canonico

Questa particolare creatura sembra essere un incrocio tra un canide e un alligatore, da cui anche il nome, probabilmente place-holder.

Possibili ispirazioni per questa creatura potrebbero essere i Gorgonopsi e gli Ambuloceti.


  • Nome – Space Blimp/ Space Jellyfish
  • Gioco – Halo 2
  • Fonte – Dave Dunn
  • Stato – Non Canonico

Questa enorme creature sarebbe dovuta apparire all’interno del livello ‘L’Arbiter’ di Halo 2.

Il suo creatore, Dave Dunn, ha basato l’aspetto della creatura sulle ipotetiche forme di vita che potrebbero esistere in mondi gassosi come Giove. Dave aveva pensato di fargli emettere anche dei suoni simili a dei ‘bloop bloop’ ma alla fine, dopo alcuni commenti dei colleghi, la creatura è stata eliminata, anche se il concept è ancora presente all’interno di una cartella tra i file di Halo 2.


  • Nome – Tusk Beast/ Chaefka
  • Gioco – Halo Wars
  • Stato – Canonico

Questa possente creatura quadrupede sarebbe dovuta apparire all’interno di Halo Wars, ma alla fine è stata rimossa.

Grande come un orso terrestre, questa creatura presenta possenti zanne e artigli, 6 mandibole piene di denti e una coppia di sporgenze ossee nella schiena. Nonostante l’aspetto, questa creatura sembra essere erbivora o onnivora.

Questa bestia appare ufficialmente all’interno di Halo: Hunters in the Dark, dove si viene a conoscenza del nome ‘Chaefka’.


  • Nome – Arctic Ice Hound
  • Gioco – Halo Wars
  • Stato – Non Canonico

Questa creatura presenta degli occhi bianchi, delle zanne sviluppate e una totale assenza di pelliccia.

Sarebbe dovuta apparire all’interno di Halo Wars.


  • Nome – Harvest Whale
  • Gioco – Halo Wars
  • Stato – Non Canonico

Questa creatura, più simile ad un’anguilla molto tozza che ad una balena terrestre, sarebbe dovuta apparire all’interno di Halo Wars.


  • Nome – Space Owl
  • Gioco – Halo Wars
  • Stato – Non Canonico

Questa specie aliena somiglia agli uccelli terrestri e sarebbe probabilmente stata nativa di uno dei pianeti visitati all’interno di Halo Wars; alla fine è stata eliminata dal gioco.


  • Nome – Eel-Snake Creature
  • Gioco – Halo Wars
  • Stato – Non Canonico

Questa creatura marina serpentiforme sarebbe stata nativa di Harvest; è stata eliminata prima del lancio di Halo Wars


  • Nome – Oxyaena
  • Gioco – Halo Wars
  • Stato – Non Canonico

Questo mammifero sembra essere molto simile ad una iena, e presenta grosse zanne e forti zampe, oltre ad un torace più grosso rispetto al resto del corpo. Doveva apparire all’interno di Halo Wars.


  • Nome – Space Squirrel
  • Gioco – Halo: Reach
  • Stato – Canonico

Uno Scoiattolo.

Doveva apparire all’interno di Halo: Reach, ma è stato eliminato perchè causava vari bug


  • Nome – Porcospino
  • Gioco – Halo: Reach
  • Stato – Canonico

Un Porcospino.

Doveva apparire all’interno di Halo: Reach, ma è stato eliminato perchè causava vari bug


  • Nome – Requiem Flying Squid
  • Gioco – Halo 4
  • Stato – Non Canonico

Questa creatura volante vive tra le giungle di Requiem, e sarebbe dovuta apparire all’interno del livello Infinity di Halo 4. Nonostante sia stata eliminata dal gioco finale è possibile vederla molto brevemente all’interno del trailer dell’E3 2012.


  • Nome – Sky Leviathan/Olfmeri
  • Gioco – Halo 4
  • Stato – Canonico

Questa possente creatura è molto simile ai cetacei terrestri per quanto riguarda forma e dimensioni, con la differenza che invece di nuotare in acqua, questa enorme creatura sfrutta le sue piccole ‘ali’ per navigare nell’aria in un modo che sembra contraddire le leggi della fisica.

Nonostante non siano stati implementati all’interno di Halo 4, gli Olfmeri appaiono all’interno del libro Halo: Hunters in the Dark e all’interno dell’esperienza Halo: Outpost Discovery


  • Nome – Forerunner Wasp
  • Gioco – Halo 5: Guardians
  • Fonte – David Boltonart
  • Stato – Non Canonico

Questa creatura molto simile ad una vespa terrestre sarebbe dovuta apparire all’interno del pianeta Genesis.


  • Nome – Piccolo Mammifero (Nome sconosciuto)
  • Gioco – Halo 5: Guardians
  • Stato – Non Canonico

Questo piccolo animale, con le fattezze simili a quelle di un canide con una testa estremamente sproporzionata rispetto al resto del corpo, sarebbe dovuto apparire all’interno di Halo 5: Guardians.


 

 

Chissà, magari un giorno rivedremo alcune di queste specie all’interno dei giochi, o del materiale dell’universo espanso; mai dire mai.

Un ringraziamento a Halopedia.org per tutte le preziose informazioni e per le fonti.

Lascia un commento