Il Bibliotecario – Halo Mythos: Una guida alla storia di Halo

 

“Sperimenta la grandiosa storia dell’universo di Halo per la prima volta, dal regno dei maestosi Precursori vissuti innumerevoli millenni fa agli sforzi dell’umanità contro le forze aliene dei Covenant e dei Flood.

 

Scritto dal team di esperti di 343 Industries, e illustrato con più di cinquanta illustrazioni, questa è la guida ufficiale ai dieci milioni di anni che compongono la storia di Halo.”

 

COSA È HALO MYTHOS?


Partiamo subito dal presupposto che Halo Mythos non è un’enciclopedia nel vero senso del termine, bensì una guida che ci illustra passo per passo tutti gli avvenimenti, i personaggi e le fazioni nati e morti all’interno dell’universo di Halo.

In breve è più un resoconto degli eventi in ordine cronologico, che riassume in un unico pacchetto tutta la storia di Halo, dal tempo dei Precursori all’ascesa al potere dei frammenti corrotti di Cortana, avvenuta in Halo 5: Guardians.

Halo Mythos attualmente non è disponibile in Italiano.

Andiamo con ordine:

LA NARRAZIONE


Gli eventi non possono essere narrati senza un narratore, ruolo ricoperto in questo caso da una IA UNSC: Matricola CTR 1121-4 ‘Il Curatore’, assegnato in origine alla nave UNSC Rubicon e ora bloccato sull’arca.

Il Curatore non solo rende questo libro canonico all’interno dell’universo stesso, ma ci fa conoscere un nuovo personaggio, e la sua brevissima storia.

 

GLI EVENTI NARRATI


Il libro riassume tutti gli eventi narrati nel corso degli ultimi quindici anni e lo fa, ovviamente, in ordine cronologico, suddividendo tutta la storia in 5 segmenti:

  • Storia dei precursori – 10.000,000 BCE – 852 CE

Questa prima parte ci parla della nascita e della distruzione dei Precursori, seguita dalla nascita dei Covenant

  • L’ascesa dell’umanità – 2080 CE – 2552 CE

Questa parte invece ci mostra gli sforzi dell’umanità nel diventare una specie interplanetaria, i pericoli dell’insurrezione e l’inizio della guerra contro i Covenant

  • Fine della guerra – 2552 CE

Questa parte ci mostra invece tutti gli avvenimenti avvenuti nel 2552 che hanno portato alla fine della guerra contro i Covenant, e al disfacimento di questi ultimi.

  • Gli anni successivi – 2553 CE – 2556 CE

La penultima parte ci parla degli avvenimenti nella galassia dopo la fine della guerra contro i Covenant

  • Ritorno dei Prometeici – 2557 CE – 2558 CE

L’ultima parte della timeline ci descrive gli eventi immediatamente precedenti e successivi al risveglio dei Prometeici.

Questa suddivisione permette una categorizzazione a mio parere molto ordinata, che impedisce al lettore di porre gli eventi in periodi storici diversi da quelli reali, rendendo il prodotto ideale anche per chi ha solo una leggera conoscenza dell’universo di Halo.

LE ILLUSTRAZIONI


Un pregio di questo libro è sicuramente la presenza di tantissimi artwork, concept art e illustrazioni che ci permettono di vedere per la prima volta l’aspetto di elementi che sono solo stati descritti all’interno dei libri. Queste illustrazioni sono state realizzate da artisti estremamente talentuosi, tra cui troviamo:

  • Darren Bacon
  • Jeremy Cook
  • David Heidhoof
  • Chase Toole
  • Jean-Sèbastien Rossbach
  • Leonid Kozienko
  • Isaac Hannaford
  • Benjamn Carrè

Queste illustrazioni rendono la lettura estremamente piacevole, e permettono di dare un contesto a ciò che viene descritto all’interno della guida. Un esempio è Maethrillian, la capitale dell’ecumene dei Precursori, mostrata per la prima volta in tutta la sua maestosità:

Illustrazione di Darren Bacon

Parere finale


Halo Mythos è una enciclopedia/linea del tempo che riassume 15 anni della storia di Halo in maniera ordinata e precisa.

Includendo più di 50 illustrazioni quest’opera ci permette di vedere per la prima volta strutture, oggetti e personaggi descritti solo in forma scritta, dandoci la possibilità di apprezzare le opere originali in maniera ancora maggiore.

Ovviamente Halo Mythos non introduce nuove storie, ma svela alcuni retroscena e introduce nuovi dettagli, cosa che però potrebbe non essere sufficiente se state cercando un libro di narrativa.

Un’altra cosa da considerare è il fatto che gli eventi descritti su Halo Mythos si fermano a ciò che è stato scritto fino al 2016, data di pubblicazione del libro; se siete fan veterani in cerca delle ultime informazioni questo libro potrebbe quindi lasciarvi con un leggero amaro in bocca.

Personalmente ritengo che Halo Mythos sia sicuramente di un’opera apprezzabile da tutti i fan della saga interessati all’universo del gioco, siano essi veterani o neofiti, e non può assolutamente mancare in una collezione, sopratutto vista la qualità degli artwork e le dimensioni del libro stesso (30 x 24 cm) che permette al lettore di apprezzare a pieno l’unione tra descrizioni scritte e immagini.