Halo Infinite – Frank O’Connor è entusiasta del multiplayer e di come il team si sta approcciando al futuro

Recentemente Frank O’Connor, in una discussione con alcuni utenti su Twitter, ha accennato brevemente al suo entusiasmo per la modalità multiplayer di Halo Infinite e di come il team si sta approcciando sia al passato che al futuro.

Oltre a riconfermarci che il team sta dando grande valore alla Community, ascoltandone i desideri e le critiche, Frank riconferma, come già ripetuto svariate volte, che il team di sviluppo di Halo Infinite terrà sempre lo sguardo sul futuro, senza però perdere d’occhio il passato, tanto apprezzato dai fan.

Per quanto riguarda il multiplayer in sè non ne sappiamo ancora niente, se non che sta venendo realizzato con l’obiettivo di essere adatto sia ai nuovi giocatori che ai professionisti, come ripetuto nel 2° e 3° tweet, e che gli appassionati della personalizzazione Spartan saranno felici con Halo Infinite.

Non si tratta di notizie propriamente nuove, ma è sempre bello avere conferme che 343 Industries è interessata ad ascoltare, e laddove possibile assecondare, la Community; inoltre, vista questa dichiarazione e il fatto che per l’inizio dell’anno è previsto un torneo aziendale di Halo Infinite, è lecito sperare di ricevere al più presto maggiori informazioni sul gioco, anche se probabilmente dovremmo aspettare l’E3.

Vi lasciamo alla serie di Tweet sovracitati:

 

“Io non mi stabilizzo al di fuori dell’inizializzazione del Ground Pound perchè non riesco a padroneggiare Bumper Jumper e schemi di comando simili, ma non sono neanche bravo abbastanza per superare il bersaglio, quindi anche se riuscissi a gestire i pulsanti, lo eviterei. Lo stile di gioco è soggettivo e vario…”

“… e deve essere preso in considerazione per ogni cosa dalle proposte iniziali di design agli schemi finali e le performance del matchmaking. Tutto è connesso e i giocatori migliori sono ammassati in una piramide di stili e preferenze diverse. Le opzioni aiutano ma anche il core loop del gioco deve essere buono…”

“…e questo deve essere vero non importa quali cambiamenti verranno fatti nel prossimo gioco, e dovrebbero essere almeno considerati durante una conversazione, come dovrebbero esserlo anche i contenuti della campagna e le opzioni/scelte del giocatore. L’Halo “perfetto” probabilmente esiste come una media…”



“… ma logicamente parlando, non c’è quasi possibilità che una perfetta media matematica porti ad un prodotto simile alle proposte che ho visto e letto. Ma sono confidente ed entusiasta di come il team di Infinite si sta approcciando al futuro e al passato”

“E questo è il vostro promemoria annuale di come io abbia gusti soggettivi, abitudini e schemi che non solo non hanno niente a che fare riguardo a come stiamo costruendo il prossimo gioco, alcuni di questi sono lezioni su cosa i nostri designer non devono fare, lol. Io non parlo mai dei Lavori In Corso.”

“Sono estremamente felice di come funziona il multiplayer di Halo Infinite ora, ma continuerà a cambiare. Cose che mi piacciono cambieranno e cose che non mi piacciono verranno migliorate – ma sino ad ora mi è piaciuta ogni variazione di Halo quindi, a questo proposito, io sono solo uno sporco casual. Quello che posso fare, però, è ascoltare questa Community.”