Halo Community Update – Infinity’s Armory Preview

Come ogni settimana, Bravo ci delizia con un nuovo Community Update!

Questa settimana il team di 343 Industries è stato visto  lavorare sodo su alcuni elementi di Halo 5: Guardians, migliorandolo sempre di più e cercando magari di aggiungere qualcosa di nuovo: principalmente si è trattato di rivedere alcune meccaniche dell’UI e della modalità Fucina. Il alcuni casi si tratta di piccolezze, come il tempo di despawn delle armi nella modalità Warzone, o le tempistiche di ban, ma si è visto anche passare diverse nuove mappe direttamente dalla modalità Fucina alle playlist multiplayer.. ancora non è stato annunciato nulla, ma noi tendiamo le orecchie.

Ma lasciamo stare per un momento i tecnicismi e le supposizioni, e andiamo a vedere qualcosa di più concreto: Playlist settimanali.

Se siete quei tipi con un debole per le modalità Action-Sack, “Weekend Rocket Party” potrebbe stuzzicare il vostro interesse, trattandosi di una modalità Rocket un pò diversa dal tradizionale.

Le regole sono piuttosto semplici: colpi diretti e morte istantanea, sempre; inoltre i giocatori avranno caricatori illimitati (nessuna ricarica), altezza di salto aumentata, maggior resistenza ai danni, e velocità di ricarica dei propulsori aumentata.

Se siete quel tipo di giocatori che vanno per il sottile (fucile di precisione e magnum, per intenderci) forse questa non è la modalità per voi; ma se avete un qualche debole per le esplosioni, il caos, e il giocare in modo.. “non ortodosso”, beh, lanciatevi su questa modalità, ricordando che le Playlist basate sul sistema di feedback hanno i punti EXP raddoppiati!

Infinity’s Armory Update

Passiamo dunque a parlare di ciò che aspettavano tutti, alla fine: l’update di Gennaio, ovvero Infinity’s Armory.

L’aggiornamento completo non è ancora stato rilasciato, ma possiamo portarvi oggi una “sneak peek” di quello che vedremo nei prossimi tempi, e.. con un pò di acume, potreste persino notare alcune skin per armi già utilizzate nelle qualifiche dell’Halo World Championship London, tenutesi giusto ieri.

jan-cu-req-poster_preview-923c0a2e085045f0b9197907e6f95521

Riptide & Urban

Insieme all’aggiornamento di oggi vedremo anche due nuove mappe aggiungersi al parco di “playground” esistente su Halo 5: Guardians.

Stiamo parlando di Riptide e Urban, due creazioni per il quale 343i ha lavorato molto sul fattore originalità: infatti si è cercato di creare ambienti nuovi, che facciano sentire il giocatore all’interno del clima tipico di Halo, ma in un paesaggio totalmente differente dal solito. Il mio parere? Da quanto ho potuto vedere, nelle seguenti -frammentarie- immagini, penso che potrebbero esserci riusciti.

h5-guardians-establishing-mp-arena-riptide-03-ea7f5c341de843159a45c367867bf309

Riptide

banner8-29e2e75a4d8841079c46fc288c7453dd

Urban

Per Riptide non c’è ancora molto da dire, purtroppo, invece possiamo già vantare qualche testimonianza per Urban: Adrian Bedoya, MP Level Designer, spiega come per Urban si sia cercato un design più basato sulle zone “terrene”, favorendo luoghi sempre nuovi in cui affrontare lo scontro nelle aree satellite rispetto al centro della mappa.

Tom Diaz, Multiplayer Environment Artist, spiega invece come sia stato difficile trovare un modo originale di discostarsi dalla versione originale, che era Battle of Noctus.

Lo scopo principale era generare un ambiente che richiamasse Noctus, pur discostandosi per design: il principale cambiamento è stato dunque apportato all’illuminazione generale della mappa, creando un tono generale più scuro, in contrasto con alcune aree più luminose, l’effetto lo potete vedere giusto dall’immagine soprastante.

Questo effetto potrebbe sembrare senz’altro intrigante, tuttavia comporta alcuni rischi -spiega Diaz- si incorre nel rischio per esempio di oscurare punti chiave della mappa, compromettendo il gameplay, per questo motivo lo spazio è stato “allungato”, rinunciando ad una parte della verticalità della mappa, ma permettendo combattimenti dalla distanza e incursioni su veicoli nell’ampio spazio d’azione -offerto dall’ambiente più piatto- che è stato creato per Urban.

Miglioramenti tecnici per Warzone

banner3-6c86a4b8a28f4f8795d398ac19a6c05f

Andiamo adesso a toccare un punto che vi abbiamo giusto introdotto frettolosamente all’inizio:

Vi spieghiamo subito cos’è successo: stando alle parole di David Ellis, i tempi di despawn delle armi per la modalità Warzone sono, molto semplicemente, aumentati.

Dovete sapere che il team di designers di 343 Industries effettua periodicamente dei controlli sulle mappe in circolazione per verificare quali elementi -stando alle statistiche- non rientrano nella categoria “essenziale” di una mappa, magari perché poco utilizzati, magari perché poco accessibili.. insomma, si tratta di pura sovrabbondanza che, logicamente, va ad intaccare la capacità di running per quanta riguarda gli fps del gioco.

Naturalmente non esistono solo elementi da eliminare, ma anche miglioramenti che possono essere fatti per migliorare le opportunità offerte da una mappa, senza andare a limitare le prestazioni tecniche del gioco.

Questo è esattamente ciò che è successo con le armi per la modalità Warzone: questa è infatti una modalità particolarmente pionieristica, che comprende 24 giocatori, IA, una vasta moltitudine di armi, veicoli, e una capacità implicita di contenere tutto questo a prestazioni di gioco ottimali. Per questo motivo il tempo di despawn per le armi droppate dai nemici o da noi, nel momento della nostra stessa morte, era settato a 5 secondi.. tuttavia adesso si è riusciti a portare quel tempo a ben 20 secondi, senza che il gioco ne risentisse in alcun modo.

Novità nella Fucina

banner5-739371155b674e85b4455d14ee28f739

Non neghiamolo, quelli di 343i sono degli psicopatici, trovano sempre dei nuovi modi di aggiungere qualcosa al loro gioco, noi vi portiamo agli occhi ciò che è la punta dell’iceberg, l’essenziale, ma non osiamo immaginare quando quei ragazzi si scervellino sui più piccoli dettagli delle loro opere.

Stavolta però sembra che abbiano pensato a qualcosa di veramente interessante, riguardo la modalità Fucina, e, in generale, le possibilità di costruzione per tale modalità.

Giusto nei giorni precedenti armeggiavo con la modalità di costruzione di Fallout 4 -se qualcuno ne ha sentito parlare- e c’era questo sistema di prefabbricati davvero comodo, da semplici stanze a costruzioni più articolate, la pressione di un tasto e potevi piazzare una potenziale abitazione già completata dove più preferivi, ciò che ho pensato è stato: “Con tutte le ore passate nella Fucina di Halo, questo sistema sarebbe stato davvero comodo”.

A quanto pare l’hanno pensato anche i ragazzi di 343i, e per questo sembra che un sistema molto simile stia per arrivare proprio su Halo 5: Guardians, ma in modo parecchio diverso; infatti sarà possibile creare dei propri raggruppamenti, come una base, un bunker o una torre, per poi salvarli; questo permetterà di risparmiare molto tempo in caso vogliate riutilizzare quell’oggetto; inoltre potrete condividere le vostre creazioni con l’intera Community!

Il set armatura.. di Achille

banner4-64fb0f50a03d4759bbe63c808981a44b

Avete letto bene il titolo, insieme all’aggiornamento dell’Infinity’s Armory verrà rilasciata anche un’armatura ispirata all’eroe omerico: Achille.

Il sistema per ottenere questa armatura è diverso dal solito REQ System; infatti sarà necessario far parte di una Spartan Companies, e quest’ultima dovrà raggiungere vari obiettivi:

Il primo obiettivo riguarderà il raggiungere il livello 3 nelle suddette “Kill Commendations“, ciò darà accesso all’armatura. Il secondo, molto semplicemente, comprenderà il raggiungimento del livello 5 nei suddetti encomi: questo ci porterà ad avere l’elmo di Achille.

A tal proposito vi ricordiamo che è presente una nostra Spartan Company.

achilles-side-helmet-2-410d9154bd864ba6a52e894e208e3872

Esports Update

Prendiamo dunque un momento per puntualizzare brevemente qualcosa di cui avete già sentito parlare: gli Halo World Championship London; si tratta dell’ultimo tour di competizioni in corso attualmente a Londra, con i migliori team UK del gioco in sfida per garantirsi il primo premio, e ciò significherebbe arrivare agli X Games di Aspen, e, naturalmente, garantirsi la medaglia, e l’onore, della vittoria.

Le competizioni ufficiali avranno inizio questo sabato, alle ore 13.45 (Pacific Daylight Time), equivalenti alle nostre 20:45 italiane, e il tutto sarà visibile in diretta live all’indirizzo di Twitch.tv/Halo.

Community Spotlight

Concludiamo dunque in bellezza con alcune immagini di alcune mappe dal passato, direttamente dalla Community, create per rendere omaggio alle pietre miliari che hanno reso speciali i vecchi capitoli della serie, da Halo: CE, ad Halo 2, fino ad Halo 3. Buona visione, e al prossimo Community Update!

Chill Out (Halo: Combat Evolved)

Creatore: JOEDANNYMAN

chill-out-2-79c6c2ec29624e22a61bb28b30dcafa0

Deadline (Terminal, Halo 2)

Creatore: LOOKMUMNOSCOPE

terminal-3-d9675cacb9834044b28d07f56d4f86aa

Sandtrap (Halo 3)

Creatore: WYVERNZU

sandtrap-2-559b6e341a4248eba1df7fdd18ca1a3f

The Pit (Halo 3)

Creatore: ILSILENTII

pit-6-caaea34651c34c839cdc65f87c3c61f1