Canon Fodder – Parallel Threads

Benvenuti al nuovo Canon Fodder! Oggi iniziamo subito con l’annuncio di un nuovo romanzo, scritto da Kelly Gay: Halo: The Rubicon Protocol.

Come avrete capito dagli ultimi trailer e dalle varie informazioni rilasciate, la campagna di Halo Infinite inizierà circa sei mesi dopo la sconfitta delle forze UNSC che sono state vittima di un’imboscata sull’anello. Durante questo tempo, l’UNSC ha instaurato una resistenza su uno dei frammenti dell’anello, in attesa dell’arrivo della speranza.

Per essere chiari, questa storia rimane in piedi anche da sola, ma se avete apprezzato tutte quelle micro-storie che ritroverete giocando ad Halo Infinite, allora apprezzerete anche questo romanzo, che sarà disponibile dal prossimo Marzo.

MARK INSTALLATION

Insieme ai nuovi elementi estetici per gli elite, i protagonisti della stagione 7 della MCC, 343 Industries ha rilasciato per Halo 4, gratuitamente, il prototipo dell’elmetto della MJOLNIR MK.VII: Keystone.

La corazza KEYSTONE rappresenta uno studio di design del Materials Group che – quando combinata con gli elementi sviluppati nelle iterazioni Mk.VII precedenti, come quello indassato dalla Spartan Naomi-010, e la corazza GEN2 Decimator, tra altri – ha eventualmente formato la base per la produzione delle Mk. VII di terza generazione.

 

HIGHWAY TO HELMET

 

Ecco a voi la lore dietro alcune delle armature, già viste, di Halo Infinite:

ANUBIS [GEN3]

Manifattore: Lethbridge Industrial

La ANUBIS è unusuale visto il fatto che il suo frame strutturale e l’elettronica sono “fatti crescere” all’interno di fucine d’assemblamento Sangheili, anche se l’assemblaggio finale e l’integrazione usa sistemi di fabbricazione tradizionali.

MK.V ZETA [GEN3]

Manifattore: Materials Group

Gli Spartan assegnati al Gruppo ONI di sfruttamento degli Xeno-Materiali sull’Installazione 07 hanno rinscontrato che il mix di interlink di sorveglianza e risposta delle minacce è ideale per l’ambiente operativo dell’anello.

CAVALLINO [GEN3]

Manifattore: Emerson Tactical Systems

La CAVALLINO espande l’offerta della Emerson con gli elmetti per la piattaforma MJOLNIR, realizzati su misura per le necessità dei capitani di squadra, addestratori e osservatori di combattimento.

Le opzioni qui sopra sono state sviluppate come ondata iniziale delle Mjolnir GEN3. Ovviamente, avrete anche la possibilità di usare la piattaforma Mk.V(b), con le sue modifiche. Questa tecnologia risale all’era della guerra contro i Covenant, ma è stata ricondizionata e migliorata con nuovi componenti.

GRENADIER [GEN1]

Manifattore: Materials Group

Gli elmetti GRENADIER sono ufficialmente categorizzati come prototipi, in quanto NAVSPECWAR combatte con gli immensi costi del suo guscio composto rinforzato.

DIVINE WIN

Prima di terminare il Canon Fodder, eccovi la sinossi del prossimo romanzo di Troy Denning, Halo: Divine Wind.

Ottobre 2559. Con la galassia nella stretta soffocante di una intelligenza artificiale rinnegata, un’altra minaccia è emersa silenziosa dalle ombre: I Keeper of the One Freedom, un gruppo fanatico e senza pietà, si è fatto strada verso i bordi della galassia verso un’antica struttura dei precursori conosciuta come Arca. Guidati da un Brute chiamato Castor, i Keepers hanno intenzione di compiere ciò che i Covenant, in tutta la loro grandezza, non sono riusciti a fare: attivare Halo e compiere gli ultimi passi del Grande Viaggio verso la trascendenza…

 

Ma all’insaputa di Castor e del suo nuovo, ed inaspettato, alleato sull’Arca, ci sono dei traditori della causa all’interno del gruppo – I Ferret, composti dall’agente dell’ONI Veta Lopis e il suo giovane team di Spartan III, che si sono infiltrati nei Keeper per gettare le basi dell’assassinio di Castor. Ma con le operazioni dell’ONI ormai frammentate e tagliate fuori dalla minaccia dei Guardiani, l’urgenza della missione di Veta è aumentata considerevolmente. Non c’è scelta o un piano in caso di fallimento. O i Ferrets riescono a fermare Keeper oppure la galassia andrà incontro ad un evento di estinzione…

Halo: Divine WInd sarà disponibile a partire dal 19 Ottobre.

Per finire, nell’ultimo Inside Infinite si è discusso brevemente del sistema di personalizzazione e di come potrete creare il vostro Spartan, con armature più o meno… canoniche.