Bonnie Ross: Vogliamo raccontare storie più semplici all’interno dei giochi

Durante il DICE 2017 Bonnie Ross ha espresso la volontà di 343 Industries di voler narrare, all’interno dei prossimi giochi della saga, una storia più semplice di quanto avvenuto in passato.

“Non tutte le storie vanno bene a tutti. Ma raccontando queste storie ci devono essere, sapete, delle citazioni al passato della saga, degli omaggi all’universo di gioco, e anche delle ragioni per far proseguire la storia.”

“E per quanto amiamo i nostri media, a volte penso che narriamo troppa storia nei nostri giochi, sai, come quando hai un’arma e hai degli alieni che ti sparano. È difficile digerire un sacco di storia.”

“Spero che quello che abbiamo mostrato su Halo Wars 2 sia una storia più semplice. Vogliamo utilizzare i media esterni per scavare più a fondo nell’universo del gioco, senza però rendere la storia dei giochi troppo complicata.”

Sicuramente questa dichiarazione è una risposta alla Community, che si è spesso lamentata del fatto che i giochi contenessero degli elementi che risultano essere incomprensibili per coloro che non hanno letto i libri o che non hanno seguito l’Universo Espanso tramite altri media. Un’esempio potrebbe essere proprio Halo 5: Guardians, che ha visto elementi come il Blue Team apparire improvvisamente all’interno del gioco senza dare alcuna spiegazione in merito; la loro storia è infatti narrata all’interno dei fumetti Halo Escalation, quindi all’interno di media esterni al videogioco.

Bonnie ha anche commentato le reazioni della Community su Twitter, dicendo che “Ho anche detto che adoro la storia di Halo 4. Ci deve essere equilibrio”